• slide1
    slide1
  • 03
    03
  • slide2
    slide2
  • slide3
    slide3
  • 02
    02

Valutazione squilibri apparato oculomotore e Visual Training

VALUTAZIONE SQUILIBRI APPARATO OCULOMOTORE E VISUAL TRAINING

 

Spesso i problemi legati al sistema visivo possono causare disturbi quali cefalee, vertigini, dolori cervicali, mal di schiena e scoliosi. L’insufficienza di convergenza, ritardo di convergenza, asimmetria di convergenza e i deficit della visione binoculare, alterando la postura nella lettura o nel lavoro possono causare uno squilibrio dei muscoli della testa e delle spalle con conseguenti bascule e torsioni che col tempo possono causare alterazioni posturali e problemi alla schiena. Lo squilibrio posturale sarà tanto maggiore, quanto più il deficit di convergenza sarà severo e a carico di un solo occhio.

 

Visual Training

Il training visivo è un approccio clinico-optometrico per trattare e migliorare i disturbi di motilità oculare, disfunzioni accomodative, disfunzioni del sistema di vergenza, disfunzioni binoculari, problemi come ambliopia,  strabismo, disturbi percettivi di elaborazione e disturbi della coordinazione  visuo-motoria  e  visuo-spaziale.

 

Il Visual Training è una ginnastica oculare dolce, specifica, che aiuta a mantenere una postura corretta, a leggere meglio, più velocemente, senza stancarsi e senza creare tensioni ai muscoli della testa, del collo, delle spalle e della schiena in generale; in particolare serve ad allenare e rinforzare i muscoli oculari supersollecitati nello studio e nel lavoro. In poche sedute si possono ottenere notevoli miglioramenti, ed è particolarmente efficace nella Programma di Rieducazione Posturale.

Il Visual Training è una ginnastica specifica che aiuta a vedere meglio. Gli esercizi insegnano ad ottimizzare il modo di utilizzare la vista. In particolare servono ad allenare e rilassare i muscoli oculari, anche attraverso il rilassamento della mente e del corpo. Con il training visivo si ottengono notevoli miglioramenti delle abilità visive e percettive ed è particolarmente indicato per il trattamento dei problemi visivi più comunemente legati all'eccessiva richiesta di impegno da vicino (studio, sport, lavori di precisione, computer, videogame, TV ecc..).

La pratica del Visual Training consiste in una sequenza di attività ed esercizi visivi e visuo-motori, quindi procedure terapeutiche non medico chirurgiche, prescritte e monitorate per ogni individuo, al fin di migliorare i diversi aspetti della  funzione visiva e la sua integrazione sensoriale.

Il Visual Training può essere applicato a molti disturbi della visione: insufficienza di convergenza, miopia, ipermetropia, presbiopia, astigmatismo, stress visivo, astenopia, ecc. I risultati ottenibili di norma sono più che buoni, anche se dipendono dall'impegno e dalla costanza nell'applicazione delle tecniche impiegate durante il training e dalla predisposizione e partecipazione che il soggetto ha verso l'allenamento stesso.

L'allenamento può comunque richiedere sedute di richiamo a cadenza annuale o semestrale che verranno eventualmente programmate alla fine del training.