• slide1
    slide1
  • 03
    03
  • slide2
    slide2
  • slide3
    slide3
  • 02
    02

Kinesio Taping

 

Il Kinesio Taping® è una tecnica sviluppata in Giappone più di 25 anni fa dal Dr. Kenzo Kase che stimola le naturali capacità di autoguarigione dell'organismo tramite l'applicazione di un bendaggio adesivo elastico (o "tape") con effetto terapeutico biomeccanico.

A seconda della tecnica utilizzata, il tape ha quattro principali effetti fisiologici:

  • corregge la funzione muscolare facilitando oppure inibendo la contrazione
  • aumenta la circolazione del sangue e della linfa, favorendo l'eliminazione di edemi e drenaggio linfatico
  • riduce il dolore grazie all'attivazione neurologica ottenuta mediante stimolo propriocettivo ed un riequilibrio della attività linfatica.
  • migliora il range di movimento e l'allineamento articolare  tramite il recupero della funzione e della fascia muscolare.

 

KINESIO TAPING® riduce il dolore e facilita il drenaggio linfatico tramite il sollevamento della pelle. La superficie corporea coperta dal KINESIO TAPING® forma delle convoluzioni sulla pelle aumentando lo spazio interstiziale. Appena il corpo si muove, il tape funzionerà come una pompa, stimolando continuamente la circolazione linfatica nella funzione di drenaggio, ottenendo anche una attenuazione dell'irritazione sui recettori del dolore della pelle. Le applicazioni possono aiutare a ridurre l'infiammazione, il dolore, la fatica e il dolore muscolare, aumentare il ROM, correggere la postura, ridurre la possibilità di infortuni.

 

 

 

INDICAZIONI

 

Trattamento di danni muscolari da sport, trattamento dell'edema e gestione del dolore, infiammazioni e rigidità articolari, affaticamento muscolare, supporto della correzione dell’atteggiamento posturale attraverso la facilitazione o l’ inibizione della contrazione muscolare di specifici gruppi muscolari, postumi di traumi.

 

FUNZIONAMENTO KINESIO TAPING®

 

I muscoli sollecitati e contratti eccessivamente si infiammano. Quando un muscolo è “edematoso”, lo spazio tra la pelle e il muscolo è compresso, limita il flusso del fluido linfatico e applica una pressione sui recettori del dolore sotto la pelle. Questo causa “segnali di disagio” che provocano il dolore e di conseguenza la riduzione del movimento.