• slide1
    slide1
  • 03
    03
  • slide2
    slide2
  • slide3
    slide3
  • 02
    02

Osteopatia per lo sport

 

 

Sempre più spesso atleti e squadre professionistiche si affidano all’osteopatia per tutelare investimenti miliardari che per banali ed evitabili infortuni compromettono l’intera stagione agonistica.

Nelle varie specialità sportive la struttura muscolo scheletrica viene spinta a sollecitazioni estreme e piccoli traumi quotidiani spesso sottovalutati per pressioni psico-emotive fanno venire a galla problemi sia dell’apparato locomotore e che altri apparati. Questi disturbi spesso non sono evidenti all’inizio della stagione ma si manifestano in incidenti ( blocchi, strappi, debolezze, dolori) quando il corpo non è più in grado di compensare lo squilibrio.

Le potenzialità del lavoro osteopatico a favore del mantenimento e al miglioramento delle performance atletiche e alla prevenzione di danni conseguenti a squilibri scheletrici e motori si possono così sintetizzare:

  • liberazione di mobilità articolare,
  • miglioramento dell’elasticità e dell’allungamento muscolare,
  • controllo ed armonizzazione della postura,
  • riequilibrio delle funzioni neuro-muscolo-scheletriche perturbate da sistemi biomeccanici disarmonici .

 

Lo scopo del trattamento osteopatico è il ripristino della normale funzione articolare, della funzione muscolare, e del tessuto, in modo da ottenere una buona comunicazione tra sistema nervoso centrale e periferico. In tutto il mondo gli atleti si affidano ai trattamenti osteopatici durante le competizioni.

 Che voi siate uno sportivo-dilettante od un atleta-professionista, l’osteopata può aiutarvi con la prevenzione al trauma e  con il trattamento dei tanti comuni traumi sportivi:  stiramenti, traumi al polso, gomito e alla spalla, torcicollo,distorsioni, lussazioni,  o traumi  ad anche, caviglie, ginochhia etc..