• slide1
    slide1
  • 03
    03
  • slide2
    slide2
  • slide3
    slide3
  • 02
    02

Osteopatia strutturale

 

L'osteopatia è una medicina manuale che mira ad intervenire sulle cause primarie delle disfunzioni, svolgendo un'azione di carattere preventivo e terapeutico

L’Osteopatia comprende varie tecniche di manipolazione per trattare i meccanismi in disfunzione che impediscono alle varie parti del corpo di compiere le loro funzioni naturali.

L’osteopata focalizza la sua attenzione sul sistema muscolo-scheletrico che riflette ed influenza le condizioni di salute o di malattia di tutti gli altri sistemi del corpo umano. L'osteopata usa le sue mani per la diagnosi ed il trattamento, ripristinando un ordine fisiologico naturale ed attivando le forze autoguaritrici che ogni corpo possiede.

L'obiettivo osteopatico è: ristabilire la mobilità dove è stata compromessa; migliorare l'apporto sanguigno e il ritorno venoso e linfatico per ottimizzare l'ossigenazione e la nutrizione cellulare; normalizzare l'interazione del sistema nervoso centrale e periferico con il sistema muscolo-scheletrico.

Tramite una valutazione e un trattamento di esclusiva manipolazione, l’osteopata è in grado di riequilibrare le tensione del corpo al fine di ripristinare una corretta mobilità di tutti gli organi e apparati e favorire così il processo di auto guarigione.

 

Differenza tra  fisioterapia e osteopatia:

in genere il fisioterapista agisce nel recupero funzionale mirato mentre l'osteopata interviene al ripristino generale dell'intero sistema  osteoarticolare, viscerale, cranio-sacrale. Alcuni fisioterapisti utilizzano le loro mani per trattare i tessuti e le articolazioni del corpo, come fanno gli osteopati. Tuttavia, in fisioterapia si tende a concentrarsi sull'area dove si sono localizzati i sintomi, mentre gli osteopati cercano in tutto il corpo la causa di quei sintomi per risolvere il problema alla radice.

 

INDICAZIONI TERAPEUTICHE:

E’ molto difficile elencare quali siano le indicazioni terapeutiche dell'osteopatia, in quanto essa in realtà è utilissima in qualsiasi tipo di situazione o patologia, acuta o cronica.

Nei casi in cui il dolore insorge bruscamente (come il torcicollo o il colpo della strega) il risultato del trattamento è immediato. In casi diversi occorre un periodo più lungo prima che il corpo si riadatti alla nuova condizione funzionale

 

Osteopatia pediatrica:

Il bambino è in continua evoluzione, ed è importante individuare sul nascere eventuali difetti, come scoliosi e piedi piatti. Con l'intervento di un'osteopata qualificato si può favorire una crescita armoniosa.

Donne in gravidanza: Quando si aspetta un bambino la struttura scheletrica subisce modificazioni che spesso comportano fastidiosi mali di schiena e altri disturbi. Con delicati interventi l'osteopatia aiuta a portare a termine la gravidanza nel modo più sereno.

Terza età: Il corpo si trasforma, e anche l'apparato muscolo scheletrico risente cambiamenti neuro-ormonali tipici di questo periodo. Compaiono nuovi malesseri e problemi cronici come artrosi e osteoporosi. Con le sue tecniche, ed evitando in alcuni casi il ricorso ai farmaci, l'osteopata contribuisce a curare disturbi acuti e cronici quali dolori muscolari e articolari, difficoltà digestive e respiratorie.

Atleti e dilettanti:Gli osteopati possono prevenire tendiniti, strappi muscolari, infiammazioni muscolari. Con la tecnica osteopatica anche la coordinazione migliora, ed è più facile ottenere prestazioni di alto livello.

Dopo un incidente: Fratture, lussazioni, dolori sono le conseguenze più frequenti di incidenti. L'osteopata usa le tecniche articolari specifiche che permettono al corpo di ritrovare un equilibrio. Cosi', i tempi di recupero si abbreviano.