• slide1
    slide1
  • 03
    03
  • slide2
    slide2
  • slide3
    slide3
  • 02
    02

Osteopatia viscerale

 

Quando un organo non riesce a muoversi in armonia con altri organi a causa di un tono anomalo, di aderenze o dislocazioni, esso funziona in contrasto non solo con gli altri organi, ma anche con le membrane muscolari, le strutture fasciali e ossee. Si instaura così una fonte di irritazione che predispone alla malattia e alle disfunzioni. Inoltre, questa disarmonia, crea dei punti di tensione fissi e anomali all’interno delle pareti corporee. Per adeguarsi a questi il corpo è costretto a cambiare la sua postura, causando squilibri a livello dell’apparato muscolo scheletrico. Attraverso l’osteopatia viscerale si indagano le relazioni tra gli organi e le disfunzioni strutturali o neuromuscoloscheletriche, riuscendo così a distinguere le cause primarie somatiche o viscerali che causano problemi. Con l’utilizzo di tecniche manuali specifiche è possibile localizzare, valutare e normalizzare organi e visceri all’interno della cavità addominale e toracica, in modo da ripristinare l’equilibrio necessario all’esplicarsi di una corretta fisiologia. Patologie trattate:

  • Sindrome del colon irritabile
  • Ernie iatali
  • Problematiche di transito intestinale
  • Esofagiti da reflusso
  • Gastriti
  • Sindromi del vago
  • Dispepsia
  • Ptosi renali gastriche e epatiche
  • Asma
  • Incontinenza urinaria
  • Malposizioni terine
  • Diarrea
  • Trattamento delle cicatrici post-chirurgiche