• slide1
    slide1
  • 03
    03
  • slide2
    slide2
  • slide3
    slide3
  • 02
    02

Osteopatia strutturale

 

L'osteopatia è una medicina manuale che mira ad intervenire sulle cause primarie delle disfunzioni, svolgendo un'azione di carattere preventivo e terapeutico. L’Osteopatia comprende varie tecniche di manipolazione per trattare i meccanismi in disfunzione che impediscono alle varie parti del corpo di compiere le loro funzioni naturali.

L’osteopata focalizza la sua attenzione sul sistema muscolo-scheletrico che riflette ed influenza le condizioni di salute o di malattia di tutti gli altri sistemi del corpo umano. L'osteopata usa le sue mani per la diagnosi ed il trattamento, ripristinando un ordine fisiologico naturale ed attivando le forze autoguaritrici che ogni corpo possiede.

L'obiettivo osteopatico è: ristabilire la mobilità dove è stata compromessa; migliorare l'apporto sanguigno e il ritorno venoso e linfatico per ottimizzare l'ossigenazione e la nutrizione cellulare; normalizzare l'interazione del sistema nervoso centrale e periferico con il sistema muscolo-scheletrico.

Tramite una valutazione e un trattamento di esclusiva manipolazione, l’osteopata è in grado di riequilibrare le tensione del corpo al fine di ripristinare una corretta mobilità di tutti gli organi e apparati e favorire così il processo di auto guarigione.

L’Osteopatia Strutturale si concentra sulla biomeccanica osteo-articolare e il suo funzionamento. Ogni articolazione è soggetta a diversi gradi di movimento, che si manifestano su tutti i piani dello spazio. Spesso,  successivamente a uno stress articolare o a un trauma, un articolazione risulta essere limitata in uno o più gradi di movimento. L’osteopata, attraverso le tecniche di Osteopatia Strutturale ricerca il giusto assetto articolare per ristabilire la giusta funzionalità in quelle articolazioni dove un osso non si trova nella giusta posizione per assolvere al fisiologico funzionamento dell’articolazione dove è posto.

 

 

Indicazioni terapeutiche: 

  • Limitazione nel movimento di qualsiasi arto
  • Dolori da mobilità articolare, muscolare e di intere parti del corpo
  • Limitazioni motorie  e dolori dopo un intervento chirurgico
  • Slogature e distorsioni delle articolazioni
  • Mobilizzazione articolare
  • Ernie del disco, sciatiche
  • Cervicalgie, lombalgie, dorsalgie, sacralgie, cruralgie
  • Scoliosi
  • Nevralgie cervico-brachiali
  • Coccigodinie
  • Parestesie
  • Esiti da colpo di frusta
  • Coxalgie
  • Gonalgie, distorsioni ginocchio e caviglia
  • Pubalgie
  • Tendiniti, talloniti
  • Periartriti scapolo-omerali
  • Sindrome del tunnel carpale